051.272449 vision@cvweb.it

All’interno di un’azienda, sono molteplici le tematiche e le dinamiche da prendere in considerazione, affinché al di là del mero interesse economico la struttura, e coloro che vi lavorano, possano dare il meglio di sé. Una delle dinamiche di cui si parla è quella del clima aziendale e organizzativo.

A che cosa ci si riferisce quando si parla di questo fenomeno?

Il clima aziendale consiste nella percezione dell’ambiente da parte delle persone che in quell’ambiente operano e lavorano. È noto che il clima aziendale tende ad influire sul lavoro e, più in generale, anche sulla vita delle persone che si trovano all’interno della struttura.

Potremmo dire che rilevare il clima aziendale serve per misurare il “benessere” dell’azienda nel suo complesso, e nei rapporti con i suoi dipendenti. Non è raro infatti che si verifichi una sorta di gap fra le aspettative di coloro che interagiscono ed operano all’interno di un determinato ambiente e la realtà nella quale esse si trovino a lavorare…

Dunque si delinea già qualche buono spunto sulla base del quale si comprende l’importanza di valutare (e saper valutare) il clima aziendale. Innanzitutto, un contesto che stimoli e che promuova il singolo lavoratore è produttivo a più livelli, in quanto il soggetto si sentirà spronato a fare del suo meglio, e percepirà un maggior coinvolgimento sia nei confronti del proprio lavoro, sia nella relazione con i colleghi e con i superiori.

Più produttività ed efficienza grazie ad un miglior clima aziendale

Inoltre, analizzare il clima della propria azienda serve a comprendere su cosa sia necessario intervenire, che cosa si debba migliorare, quali sono i punti di forza e le motivazioni dei dipendenti. Tutti aspetti umani, che hanno un’influenza forte anche su quelli economici.

Una volta effettuata la valutazione del clima, si potrà concretamente conoscere quale sia lo “scarto” fra le aspettative dei lavoratori e la realtà aziendale; un gap minimo significa che i dipendenti si sentono integrati e partecipi nella vita aziendale, soddisfatti del proprio lavoro e della relazione fra colleghi; un gap troppo ampio invece metterà in evidenza il basso senso d’appartenenza e la scarsa motivazione dei soggetti che lavorano in quella realtà.

L’armonia interna è un fattore indispensabile per un’azienda, in quanto è funzionale all’ottenimento di standard di efficienza e di compattezza a livello umano, elemento decisivo per ottenere ottimi risultati anche a livello economico.